MOLFETTA. Scoperto "beauty farm" adibito anche alla prostituzione: sequestrato l'intero immobile del valore di 250 mila euro e 4 persone denunziate all'autorità giudiziaria PDF Stampa E-mail
Scritto da Comando Provinciale Guardia di Finanza Bari   
Venerdì 22 Giugno 2012

guardiadifinanzaMolfetta - I Militari della Tenenza Guardia di Finanza di Molfetta hanno sequestrato in Molfetta un centro benessere all’interno del quale cittadine cinesi, formalmente impiegate come massaggiatrici, venivano anche fatte prostituire.

In particolare, è stato accertato che i frequentatori del “beauty farm” nel corso delle sedute ricevevano, dietro pagamento, anche prestazioni sessuali da giovani donne orientali.

All’esito delle indagini, su specifica richiesta del reparto operante, il G.I.P. presso il tribunale di Trani, ha emesso un decreto di sequestro dell’intero centro, il cui valore ammonta a 250 mila euro, mentre per quattro responsabili, tutti di origine cinese, è scattata la denunzia all’autorità giudiziaria, per esercizio abusivo della professione e favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

 



Copyright © 2012 Editore Activa Srl. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
EDITORE ACTIVA Srl con unico socio - Molfetta (Bari) - P.IVA 06533700727 - Testata giornalistica registrata al numero 17/07 presso il Tribunale di Trani www.editoreactiva.net
Responsabile: Giulio Cosentino
concept by EDITORE ACTIVA Srl