MOLFETTA. Rifondazione Comunista: "Il parco di Mezzogiorno, questo sconosciuto" PDF Stampa E-mail
Scritto da PRC Molfetta   
Giovedì 21 Giugno 2012

parco mezzogiorno giu2012Molfetta - Riceviamo e pubblichiamo:
Mancanza di spazi verdi, parchi infestati di erbacce e vandalizzati e altro ancora... nonostante i ripetuti annunci di aperture e progetti di affidamento da parte dell'Amministrazione comunale.

Questa è la situazione dei parchi presenti nei quartieri periferici di Molfetta, mai aperti al pubblico e diventati ricettacolo di immondizia e teatro di vandali senza controllo.

Ci sono quartieri e famiglie che meritano una maggiore qualità della vita che significa attrezzature socio-culturali, sanitarie e assistenziali, commerciali e mercati e spazi per il verde attrezzato di quartiere, tutte opere irrealizzabili senza un Piano dei servizi che Molfetta aspetta da 10 anni (da quando c'è il centrodestra al governo).

Simbolo di degrado e abbandono dei quartieri sono i parchi realizzati e mai aperti di Mezzogiorno (nei pressi della scuola elementare Zagami) e di via Einaudi (nei pressi dell'ex passaggio a livello quartiere ‚ÄúTombino‚ÄĚ, e quelli aperti ma rovinati dall'usura degli anni e mai oggetto di una manutenzione straordinaria (parco di Levante e Ponente).

Che cosa aspetta l'Amministrazione comunale a fare il suo dovere? Chiediamo all'Amministrazione comunale di svegliarsi per tempo e di non andarsene in vacanza affinché entro l'estate vengano affidati i lavori di manutenzione e riapertura dei parchi.

Per questo invitiamo la cittadinanza a firmare la petizione popolare per l'apertura del parco di Mezzogiorno presso il banchetto in via L. Azzarita angolo via Fremantle (nei pressi del panificio "Il Forno") che si terrà venerdì 22 giugno in occasione della conferenza stampa organizzata per le ore 19.00.

 

 



Copyright © 2012 Editore Activa Srl. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
EDITORE ACTIVA Srl con unico socio - Molfetta (Bari) - P.IVA 06533700727 - Testata giornalistica registrata al numero 17/07 presso il Tribunale di Trani www.editoreactiva.net
Responsabile: Giulio Cosentino
concept by EDITORE ACTIVA Srl