MOLFETTA. Festa finale per il progetto "La prova del Cuoco" PDF Stampa E-mail
Scritto da Onofrio Losito - direttore PSC e referente del progetto “La prova del Cuoco” diocesi di Molfetta-Ruvo–Giovinazzo-Terlizzi   
Martedì 19 Giugno 2012

chef mag2012Molfetta - Grazie ad un mini-finanziamento di 3000 euro ottenuto quale primo premio al VI Congresso di Progettazione Sociale organizzato dal Movimento Lavoratori di AC, la nostra Diocesi, attraverso il “Progetto Policoro” e in collaborazione con l'Azione Cattolica Diocesana ha portato a termine un progetto caratterizzato dalla formazione e dall'inserimento/reinserimento di giovani ed adulti in difficoltà lavorative, disoccupati o inoccupati.

Sappiamo bene infatti come ormai il problema della disoccupazione, non riguarda più solo i giovani, ma riguarda anche una grande fascia di neo-adulti intorno e oltre i 40 anni che hanno difficoltà a rientrare nel mercato del lavoro. Sono per lo più cassintegrati, o lavoratori a nero, o lavoratori part-time senza particolari qualifiche o competenze specifiche, che difficilmente sono destinatari di percorsi mirati di reinserimento lavorativo. Un disagio che si ripercuote necessariamente sull’intera famiglia e causa una serie di problemi: dall’incapacità di programmare il proprio futuro a lungo termine, all’avere un reddito insufficiente rispetto ad esigenze quotidiane, piuttosto che l’impossibilità di poter accedere a mutui o prestiti. E stato così pensato un progetto pilota intitolato: “La prova del cuoco”, partito lo scorso 28 maggio ha offerto ai lavoratori in difficoltà presenti sul nostro territorio diocesano la possibilità di avere una nuova o una prima occasione per entrare nel mondo del lavoro, in un settore, quale quello della ristorazione, che forse meno di altri ha risentito della crisi degli ultimi anni e che, per talune sue caratteristiche, ben si addice all’inserimento lavorativo di giovani e di stranieri e al reinserimento in non più giovane età.

Il progetto è consistito nella realizzazione di un corso di formazione professionalizzante gratuito curato dalla Factory del Gusto, in collaborazione con l’Associazione Cuochi Baresi per la creazione della figura di “aiuto cuoco”. La durata del corso e stata di 60 ore suddivise in dieci lezioni èd ha visto la partecipazione di ben 12 giovani e non giovani provenienti anche da fuori diocesi e con variegate esperienze professionali, selezionati attraverso i CV pervenuti tramite alcuni parroci o direttamente all’e-mail del Progetto Policoro ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ).

L’aspetto più interessante è però costituito dall’attività di orientamento e counseling sostenuta dai docenti de “La Factory del Gusto”, attraverso al quale i corsisti saranno aiutati e orientati nell'inserimento nel mondo del lavoro in relazione alle proprie potenzialità.

A conclusione del corso vorremmo pertanto invitarvi il prossimo 20 giugno alle ore 19 presso la sede della Factory del Gusto (zona industriale di Molfetta) alla festa finale a cui parteciperĂ  S.E. Mons. Luigi Martella, Vescovo della diocesi, durante la quale oltre ad una degustazione delle pietanze preparate dai corsisti ci sarĂ  soprattutto la consegna degli attestati finali agli stessi corsisti.

Una esperienza che crediamo possa replicarsi e contribuire a segnare l’inizio di un percorso di ri-qualifica professionale intesa come esperienza positiva per cercare di attenuare il grave problema dell’assenza di lavoro specialmente per i più avanti con gli anni. Un segno di fiducia e speranza!


 



Copyright © 2012 Editore Activa Srl. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
EDITORE ACTIVA Srl con unico socio - Molfetta (Bari) - P.IVA 06533700727 - Testata giornalistica registrata al numero 17/07 presso il Tribunale di Trani www.editoreactiva.net
Responsabile: Giulio Cosentino
concept by EDITORE ACTIVA Srl